Questo sito utilizza cookies per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookies | OK

ValleUnica Dolomiti » Belluno-Alpe del Nevegal

Quello che non ti aspetti!

Belluno ed Alpe del Nevegal

La “splendente” città di Belluno, situata su uno sperone alla confluenza tra il fiume Piave ed il torrente Ardo, è vegliata a nord dall’imponente gruppo dolomitico della Schiara, dal Monte Serva, dal Pelf e dalla Pala Alta.
Quasi la proteggono!

La fascinosa sensazione di camminare in un balcone panoramico, grazie ad inaspettati scorci che si aprono anche nelle strette vie del centro, vi accompagnerà mentre visiterete, con il naso all’insù, il cuore del Capoluogo della Provincia Dolomitica, ricco di angoli di storia ed arte. I raffinati palazzi che richiamano le armoniose linee dell’architettura veneziana, le piazze raccolte, i portici, le fontane… tutto merita uno sguardo attento… per non lasciarsi sfuggire dettagli e sfumature di luce. Piazza Duomo, dove si affacciano i palazzi dell’antico potere cittadino: Palazzo dei Rettori, Palazzo Rosso, Palazzo dei Vescovi con l’antica Torre Civica ed il Duomo con l’imponente Campanile di Filippo Juvara, uno dei più alti d’Italia. Da non perdere una passeggiata in Via Mezzaterra, l’antico decumano massimo della città romana, le due porte principali della città antica, Porta Rugo a sud e Porta Dojona a nord, dietro cui si apre Piazza dei Martiri con la sua tradizionale passeggiata, il “liston”.

Per apprezzare al meglio Belluno e scoprire i suoi tesori potete lasciarvi ispirare dai cinque itinerari tematici che offre la città: tre percorrono il nucleo storico centrale, gli altri due ampliano la visita dall’immediato cuore della città al vicinissimo fiume Piave e agli isolati caratterizzati dall’architettura di inizio ’900.

La seduzione di Belluno deriva anche dalla sua posizione ideale per raggiungere, in pochi minuti, la natura allo stato puro, da vivere tramite semplici passeggiate o mettendo in pratica le vostre passioni sportive. Alle porte della città di Belluno si trova il Nevegal, un altopiano sui 1000 metri, con vette che si innalzano oltre i 1700 m: il punto più alto è il Col Visentin a quota 1763 m.

Primavera, estate, autunno, inverno: il Nevegal si fa apprezzare in tutte le stagioni soddisfacendo le esigenze di chi cerca una vacanza attiva o di relax e benessere in un contesto naturalistico di impareggiabile bellezza che offre un colpo d’occhio unico, con la vista sul lago di Santa Croce, la conca alpagota e la pianura veneta da una parte e, dall’altra, i maestosi contrafforti dolomitici.

D’inverno la ski area Alpe del Nevegal conta 12 piste di cui una attrezzata con illuminazione artificiale per lo sci in notturna e si snoda su 30 km di tracciati serviti da tre seggiovie e tre skilift. Molte sono inoltre le opportunità per praticare sci alpinismo e passeggiate con le ciaspe, mentre per gli appassionati dello sci nordico c’è la “mitica” pista di fondo a Pian  Longhi e l’anello in Faverghera.

Nei mesi estivi, quando la coltre di neve scopre vasti prati verdi, il Nevegal diventa un grande giardino da esplorare con il trekking, il nordic walking, l’orienteering, la mountain bike, oppure da godere in pieno relax con un pic-nic in compagnia di famiglia ed amici nella fresca pineta attrezzata. Una capatina all’Orto Botanico in Faverghera permette di entrare in contatto con una flora spontanea di enorme valore. L’offerta per una vacanza attiva si completa con l’equitazione, l’arrampicata e la possibilità di cimentarsi nel tiro con l’arco. L’Alpe del Nevegal è anche il “regno” della bicicletta con diversi circuiti di cross country e downhill, pratiche affascinanti che hanno visto il “Colle” quale setting per gare di importanza internazionale. La “montagna” di Belluno è un luogo ideale anche per una vacanza in famiglia: bambini e ragazzi potranno divertirsi con sfrenate discese in Fun Bob, sui colorati gommoni della pista tubby e provare l’emozione, in totale sicurezza, di sentirsi un po’ esploratori nel Parco Avventura, tra funi e ponti sospesi sugli alberi.
Belluno - Nevegal: l’incanto delle natura a due passi dalla città!

Dopo Belluno  e seguendo il fiume sacro alla patria si mostra la Val Belluna.  A sud le Prealpi Bellunesi che salutano la Val Morel, Limana ed il suo San Valentino, Trichiana Paese del Libro,  i sorprendenti Brent de l’Art, canyon scavati nella roccia, Mel ed il Castello di Zumelle e la Via Claudia Augusta Altinate; a nord Sedico e poi  Sospirolo con la Certosa di Vedana ed i Monti del Sole  che si specchiano nel Lago del Mis come pure  i Cadini del Brenton, marmitte di erosione che colpiscono per la bellezza dei colori e la perfezione delle forme.
E che dire delle Ville Venete della Val Belluna?